Honor View 10: 4 mesi dopo e in colorazione RED | Video

Honor View 10 ha mantenuto le nostre aspettative in questi 4 mesi di utilizzo, di recente abbiamo ricevuto anche la colorazione Red Crush che non cambia hardware ma aggiunge una back cover zigrinata.

La bontà di un dispositivo la si vede soprattutto nel tempo. Esperienza d'uso, autonomia e prestazioni si evolvono con i vari update e con l'usura. Da 4 mesi utilizzo Honor View 10, l'attuale top di gamma della casa cinese in attesa del prossimo lancio del 15 maggio (eccolo in versione cinese), proposto ad inizio anno con un hardware di tutto rispetto ed un prezzo più che aggressivo sotto quota 500 euro.
Nelle ultime settimane ho sostituito la versione blu, recensita a inizio gennaio, con quella Crush RED, una nuova variante che porta con se un'inedita e piacevole texture a trama stretta per la back cover metallica. Oggi vi racconto la mia esperienza con questo terminale, e ne approfitto per mostrarvi la nuova colorazione che intendo tenermi stretta.

MATERIALI ED ESTETICA DEL RED CRUSH

Oltre alla colorazione, la cosa che mi ha particolarmente colpito è la zigrinatura della back cover che migliora notevolmente il grip e la presa. L'ho sempre utilizzato senza cover e pellicola e devo dire che ha un'ottima resistenza a cadute e graffi. Buona la resistenza del display, la nuova trama posteriore aiuta tantissimo a camuffare i graffietti e i normali segni di usura.

La scocca in metallo sta diventando sempre più rara nella fascia alta, tutti puntano sul vetro e lo fanno con cognizione di causa, ma non sempre la ciambella riesce con il buco. Penso ad alcuni modelli provati di recente che attirano troppe impronte e scivolano dalle mani come fossero (costose) saponette. Insomma, continuo ad apprezzare una simile costruzione, più concreta e comunque particolare, a patto che il rosso sia il vostro colore.

BENVENUTO SBLOCCO CON

Vi ricordo che questo View 10 ha un display Full View IPS LCD da 5.99 pollici con risoluzione full HD+ (1080 x 2160 pixel) e densità di 403 ppi. Più che buona la resa, colori vividi, ottimo angolo di visuale e buona luminosità anche all'esterno. E' sempre un piacere guardare i contenuti su una diagonale cosi ampia, in questi mesi è stato uno dei miei preferiti in viaggio per la fruizione di film e serie TV, data anche la buona durata della batteria.

(aggiornamento del 23 April 2018, ore 20:15)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Honor 7A: come scatta le foto e gira i video | Focus

Honor 7A è la nuova soluzione di fascia bassa con scocca in plastica e hardware base, ultima distribuzione Android 8.0 e personalizzazione EMUI 8.0. Vediamo come scatta le foto

Da qualche giorno stiamo provando Honor 7A, il primo smartphone con riconoscimento del viso nella fascia degli entry-level, molto presto commercializzato in Italia ad un prezzo di partenza di €139. Non abbiamo ovviamente grandi pretese, tuttavia i risultati ottenuti con terminali di questa fascia sono comunque interessanti. 

A bordo del 7A abbiamo una fotocamera posteriore da 13 MP capace di registrare video in full HD, oltre ad una fotocamera anteriore da 8 MP con flash LED e apertura F2.0. Prima di parlare della recensione completa concentriamoci quindi sul comparto multimediale.

Nota: in questa prima settimana di utilizzo abbiamo riscontrato qualche momento in cui il sistema si è "impacciato", stiamo quindi dialogando con Honor in attesa di un aggiornamento che possa ottimizzare la resa dell'interfaccia o sostituzione dello smartphone. Soltanto allora completeremo il cerchio con la nostra valutazione completa. Si tratta di sample e solo ora (oggi in teoria) sono arrivati i modelli di vendita ufficiali.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Xiaomi al lavoro su altri smartphone Android One: parola di Lei Jun

È un periodo particolarmente interessante per ricevere una dichiarazione del genere: Xiaomi Mi 6X è ormai a un passo dalla presentazione, e il suo predecessore ha dato vita a Mi A1, il primo Android…

Xiaomi produrrà altri smartphone Android One: la conferma proviene direttamente dall'amministratore delegato Lei Jun, ed è stata data nel corso di un'intervista con i media indiani. È un periodo particolarmente interessante per ricevere una dichiarazione del genere: Xiaomi Mi 6X è ormai a un passo dalla presentazione, e il suo predecessore ha dato vita a Mi A1, il primo Android One della società Cinese. Dalle nostre parti è stato molto apprezzato.

Android One è il successore spirituale della Google Play Edition, in un certo senso. La sua caratteristica principale è che il sistema operativo non subisce grosse modifiche estetiche/funzionali rispetto all'originale sviluppato da Google (QUI potete approfondire con il nostro video). Xiaomi è nata come sviluppatrice di un'interfaccia personalizzata di Android, nota come MIUI, e anche ad essa deve il suo successo.

La MIUI è molto ispirata a iOS, al punto Xiaomi veniva una volta etichettata la Apple della Cina. Questa caratteristica è stata molto apprezzata in Asia, ma in occidente i punti di vista sono differenti. Android One, in questa fase, risulta uno strumento fondamentale per alimentare le ambizioni di espansioni nei nostri mercati della società cinese.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Formula 1 e NBA per gli utenti Mediaset Premium sulla vetrina di Sky Sport

I canali vetrina Sky Uno e Sky Sport (anche in HD) sono attivi sul Mediaset Premium dal 19 aprile e fino al primo luglio.

I canali vetrina Sky Uno e Sky Sport (anche in HD) sono attivi su Mediaset Premium dal 19 aprile e fino al primo luglio. Questa novità rientra nell'accordo sottoscritto recentemente da Sky e Mediaset e precede l'arrivo di un un'offerta che porterà i contenuti della pay TV satellitare anche sul digitale terrestre.

Attualmente i siti ufficiali non riportano la programmazione dei canali. Questi ultimi, essendo pensati per fornire un'idea dei contenuti proposti da Sky, non presentano lo stesso palinsesto delle controparti trasmesse sul satellite. Secondo quanto riportato da Digital-News, durante questa settimana verranno proposti eventi interessanti soprattutto per quanto riguarda lo sport.

Mercoledì 25 aprile (alle ore 02:00), giovedì 26 aprile (alle ore 02:30) venerdì 27 aprile (alle ore 03:00), sabato 28 aprile (ore 02:30) e domenica 29 aprile (0re 21:30) verranno mandate in onda le dirette dei playoff NBA. Domenica, alle ore 14:10, sarà invece trasmessa la Formula 1, per la precisione il Grand Prix di Azerbaijan. Per quest'ultimo evento è necessario completare la procedura di attivazione.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Meizu prepara uno smartphone Android Go

Meizu potrebbe esordire nell’emergente segmento degli smartphone Android Go con una prima proposta destinata ad arrivare sul mercato entro la fine dell’anno. La notizia viene riportata dal…

Meizu potrebbe esordire nell'emergente segmento degli smartphone Android Go con una prima proposta destinata ad arrivare sul mercato entro la fine dell'anno. La notizia viene riportata dal sito Android Headlines, che afferma di averla appresa direttamente dall'azienda cinese.

Non sono stati forniti ulteriori dettagli sulle caratteristiche tecniche dello smartphone, anche se non è difficile ipotizzare il segmento di appartenenza, visto che Google ha progettato la particolare versione del suo sistema operativo per dispositivi di fascia bassa, commercializzati a cifre che non si discostano troppo dai 100 euro.

Secondo valutazioni in parte condivisibili, Meizu potrebbe utilizzare gli smartphone Android Go per far breccia in nuovi mercati; inoltre, una piattaforma software sprovvista della UI Flyme, potrebbe attirare utenti che preferiscono un'esperienza di utilizzo più simile a quella stock di Android, oltre a rendere più economico per Meizu lo sviluppo del software.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

The Witcher: la serie avrà 8 episodi e potrebbe arrivare nel 2020

Arrivano nuovi dettagli riguardo la serie TV Netflix dedicata a The Witcher e a svelarli è nientemeno che Lauren S. Hissrich, sceneggiatrice e produttrice impegnata nella realizzazione dello show

Arrivano nuovi dettagli sulla serie TV Netflix dedicata a The Witcher e a svelarli è nientemeno che Lauren S. Hissrich, sceneggiatrice e produttrice impegnata nella realizzazione dello show. A pochi giorni dall'appuntamento di Roma, di cui vi ha parlato Gabriele, la Hissrich ha pubblicato una lunga serie di tweet in cui racconta alcune nuove informazioni riguardanti la produzione.

La serie sarà composta da 8 episodi, un quantitativo ritenuto sufficiente per poter articolare una trama completa e ricca d'azione, senza doversi perdere nella narrazione a metà stagione. Pochi ma buoni quindi, e il tema della qualità sembra tornare anche quando si parla della possibile messa in onda dello show.

Secondo la Hissrich, questa potrebbe avvenire nel 2020 e tutto il team è al lavoro per poterla portare al pubblico il prima possibile, tuttavia la sceneggiatrice ci tiene a precisare una cosa: la qualità viene prima della velocità. Insomma, il lavoro di produzione non dovrebbe soffrire di una tabella di marcia troppo stringente e questo è un bene.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

API telefonia scoperte nell’ultima build di Windows 10 RS5

In realtà è più corretto dire “tornate”: erano state rimosse con Windows 10 1709 “Fall Creators Update”.

Sembra che nell'ultima build Insider di Windows 10 RS5 ci siano più novità di quanto il changelog ufficiale lasci intendere: oltre al tema scuro per Esplora Risorse, di cui abbiamo parlato appena qualche ora fa, sono comparse alcune API relative alla telefonia. In realtà è più corretto dire "tornate": erano state rimosse con Windows 10 1709 "Fall Creators Update".

La lista completa di API è disponibile QUI, ma mancano informazioni e documentazioni ufficiali Microsoft. Non sappiamo per certo se saranno sfruttate o no, ma d'altra parte le indicazioni che Redmond voglia permettere a Windows 10 un utilizzo più "mobile" sono molteplici e note da tempo.

Non ci sono solo le dichiarazioni di Satya Nadella e gli Always-Connected PC, ma anche un'ampia lista di brevetti che punta tutta in una direzione: Surface Andromeda, un dispositivo portatile/tascabile e pieghevole, con doppio schermo e tecniche di costruzione all'avanguardia. Più che di smartphone si parla di una sorta di agenda digitale, con Windows 10 completo e il cui metodo di input primario sarà il pennino.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Chrome Canary: il Material Design 2 si affaccia su Windows

Google aggiorna Chrome Canary introducendo alcuni nuovi elementi grafici che farebbero riferimento al Material Design 2.

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la versione Canary di Chrome per Windows introducendo un paio di cambiamenti estetici che potrebbero essere un'anticipazione del futuro major update al Material Design 2 previsto per il prossimo 2 settembre.

Tra le diverse novità, attivabili grazie all'apposito flag chrome://flags/#top-chrome-md a partire dall'ultima release 68 disponibile sul sito ufficiale, troviamo:

  • Nuovo aspetto con bordi arrotondati per la schede aperte nella barra degli indirizzi
  • Nuova posizione dell'avatar che passa nella navbar, di fianco alla barra degli indirizzi
  • Interfaccia utente generale leggermente modificata con colore di sfondo bianco, piuttosto che grigio

Infine, segnaliamo l'inserimento di alcune nuove linee guida che farebbero riferimento al MD2 nel sito internet bugs.chromium.org. La nuova interfaccia utente è attualmente disponibile per la sola versione Windows di Chrome Canary previa attivazione dell'apposito flag inserito poco più sopra.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Gli smart speaker di Facebook dovrebbero arrivare ad ottobre

Gli smart speaker di Facebook, identificati con i nomi in codice Fiona e Aloha, dovrebbero debuttare ad ottobre, stando ad una fonte riportata da Digitimes

Gli smart speaker di Facebook, identificati con i nomi in codice Fiona e Aloha, dovrebbero debuttare ad ottobre, stando ad una fonte riportata da Digitimes. Secondo il sito, la produzione in massa dei dispositivi inizierà a giugno, come pianificato inizialmente, con una quantità di dispositivi inferiore del 20 per cento rispetto alle direttive originali. Sembra, invece, che il livello di produzione del 2019 sia rimasto inalterato.

I due smart speaker sarebbero dovuti essere i protagonisti della prossima conferenza F8, tuttavia i recenti scandali relativi alla privacy hanno indotto la società a posticipare il lancio dei prodotti verso la fine dell'anno, per permettere alle acque di calmarsi. Entrambi i dispositivi dovrebbero essere dotati di un display da 15" prodotto da LG e saranno realizzati da Pegatron. Secondo i rumor, Aloha dovrebbe avere un prezzo di mercato superiore a quello di Fiona, dal momento che dovrebbe offrire la possibilità di modificare l'inclinazione del display.

Un precedente rumor ha suggerito che il nome commerciale di questi prodotti potrebbe essere Facebook Portal. Non è chiaro se il nome si riferisca ad uno solo dei due speaker o se verrà utilizzato per indicare l'intera famiglia di dispositivi.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google inizia a sostituire “I miei preferiti” con le nuove “Collections”

I contenuti sono anche organizzati con una vista più compatta, che permette di mostrare più collezioni in una pagina sola: in aggiunta, anche quando si apre una collezione i vari elementi salvati…

Google sta iniziando ad introdurre alcune rilevanti novità nel sistema di preferiti online noto come I miei preferiti. Si raggiunge all'indirizzo www.google.com/save oppure attraverso il menu laterale nell'app mobile per Android: include, tra le altre cose, le pagine salvate, gli itinerari su Google Maps e le immagini di Google Images.

La novità principale è che la funzione sta cambiando nome in "Collections". I contenuti sono anche organizzati con una vista più compatta, che permette di mostrare più collezioni in una pagina sola: in aggiunta, anche quando si apre una collezione, i vari elementi salvati sono disposti su due colonne, invece che su una singola come accadeva in precedenza.

Precedenti teardown dell'APK hanno evidenziato l'arrivo di altre novità a livello interfaccia: la possibilità di scegliere un'immagine di copertina per ogni collezione e aggiungere una descrizione, la creazione di liste automatiche per ricette, video, annunci e molto altro. Al momento, però, la novità l'hanno ricevuta in pochissimi (sembra uno dei soliti aggiornamenti lato server), quindi molti dettagli sono ancora da verificare.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 877 euro oppure da Amazon a 980 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE