Apple Store: 600 in tutto il mondo entro il 2023, secondo Loup Ventures

Molti dei nuovi Apple Store saranno concentrati in Cina e India

Apple ha costruito il suo successo anche grazie ad un'articolata rete di vendita a livello mondiale, strutturata nei suoi store ufficiali. Attualmente si contano 511 Apple Store in tutto il mondo, e nei prossimi anni il numero continuerà ad aumentare. Secondo le previsioni di Gene Munster, analista di Loup Ventures, entro il 2023 la cifra complessiva salirà a 600.

Parallelamente crescerà il personale impiegato, attualmente composto da 65.000 addetti: si stima che nei prossimi cinque anni l'organico totale dei dipendenti degli Apple Store passerà a 80.000 unità. Per avere un parametro di riferimento, Microsoft è la seconda azienda del settore hi-tech per estensione della rete di vendita ufficiale (ovvero quella formata dai punti vendita monomarca): quella della casa di Redmond conta 6.000 dipendenti.

Cina e India saranno i due mercati in cui si concentrerà maggiormente l'espansione della rete di Apple Store. In Cina Apple ha aperto al momento 50 punti vendita, mentre l'annuncio del primo Store indiano dovrebbe avvenire nei prossimi sei mesi. L'ampliamento della rete di vendita della Casa di Cupertino ha recentemente interessato anche il mercato italiano: si ricorda che a luglio è stato inaugurato il nuovo Apple Store di Piazza Liberty a Milano.


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple: a settembre previsto un nuovo MacBook “economico” con Kaby Lake

Nel corso del mese di settembre, Apple lancerà un nuovo MacBook “entry level” con processori Kaby Lake a 14nm che verrà venduto a circa 1200 euro. Questo, almeno, è quanto riportato da DigiTimes che…

Nel corso del mese di settembre, Apple lancerà un nuovo MacBook "entry level" con processori Kaby Lake a 14nm che verrà venduto a circa 1200 euro. Questo, almeno, è quanto riportato da DigiTimes che cita fonti industriali.

Inizialmente, questo nuovo MacBook sarebbe stato previsto per l'ultimo trimestre dello scorso anno per poi essere rinviato a causa di alcuni problemi riguardanti la produzione di processori Intel a 10nm. Dopo la decisione da parte di Intel di far slittare al 2019 la produzione di chip a 10nm, Apple avrebbe cambiato il design di questo MacBook per adattarlo ad un'architettura Kaby Lake migliorata da 14nm. La produzione stimata di questo nuovo MacBook "economico" sarebbe di circa 8 milioni di unità..

Ulteriori conferme, qualora ce ne fosse ancora bisogno, per i tre nuovi iPhone: due con display OLED da 5.8 e 6.5 pollici ed uno con display LCD da 6.1 pollici. In dirittura d'arrivo ci sarebbe, finalmente, anche la base di ricarica AirPower annunciata quasi un anno fa.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 252 euro oppure da Amazon a 389 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple conferma che nessun dato è stato compromesso dall’hacker australiano

Aggiornamento:

In una nota, Apple ha confermato che nessun dato personale è stato compromesso durante le attività dello studente australiano.

Questa la nota integrale…

Aggiornamento:
In una nota, Apple ha confermato che nessun dato personale è stato compromesso durante le attività dello studente australiano.

Questa la nota integrale pubblicata dal The Guardian:
In Apple, proteggiamo scrupolosamente le nostre reti ed abbiamo un team di professionisti dedicati alla sicurezza delle informazioni che lavorano per rilevare e rispondere alle minacce.
In questo caso, il nostro team ha scoperto l'accesso non autorizzato, lo ha contenuto ed ha riportato quanto accaduto alle forze dell'ordine. Consideriamo la sicurezza dei dati dei nostri utenti una delle nostre maggiori responsabilità e vogliamo assicurare ai nostri clienti che in nessun caso, durante questo incidente, i loro dati personali sono stati compromessi.

- Articolo Originale del 16/08 -

Sebbene si ritenga che i server di Apple siano ad oggi tra i più sicuri, una recente notizia sembra dimostrare il contrario. E' accaduto in Australia, dove un talentuoso hacker di soli 16 anni è riuscito a rubare circa 90 GB di dati all'azienda californiana, memorizzandoli in una quanto mai chiara ed al contempo ironica cartella intitolata "hacking hack hack". La natura dei dati rubati al momento non è stata resa nota.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 251 euro oppure da Amazon a 389 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple potrebbe annunciare un nuovo MacBook Air tra settembre ed ottobre

Dopo i MacBook Pro con TouchBar, Apple sarebbe prossima ad aggiornare anche il MacBook Air. Queste, almeno, sono le previsioni della società di ricerca taiwanese TendForce che si aspetta anche un…

Dopo i MacBook Pro con TouchBar, Apple sarebbe prossima ad aggiornare anche il MacBook Air. Queste, almeno, sono le previsioni della società di ricerca taiwanese TendForce che si aspetta anche un nuovo aumento delle spedizioni di MacBook nel corso del terzo trimestre del 2018.

Il nuovo MacBook Air potrebbe essere annunciato a settembre, in concomitanza con i nuovi iPhone, anche se non sarebbe da escludere un evento successivo, verso ottobre, dedicato anche ad altri Mac (iMac e Mac mini) ed ai nuovi iPad.

Non ci sono informazioni dettagliate per quanto riguarda il nuovo MacBook Air, notebook "entry level" molto atteso dal mercato. Attualmente in listino è ancora presente il vecchio modello da 13" che ha un prezzo di partenza di 1.129 euro e non riceve aggiornamenti sostanziali da oltre tre anni.


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Clicksmart a 279 euro oppure da ePrice a 320 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple, Kuo anticipa occhiali AR nel 2020: base di partenza per Apple Car

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo i futuri occhiali AR di Apple saranno alla base di una serie di servizi innovativi che permetteranno a Apple di ampliare il proprio business

Secondo il celebre analista di Apple Ming-Chi Kuo, a Cupertino ci si prepara ad una rivoluzione simile solamente a quanto avvenuto nel 2007 con il lancio di iPhone: alla base di questo cambio di rotta ci sarà la realtà aumentata. Stando a quanto riporta 9to5Mac, per Kuo la futura crescita di Apple dipenderà dalla sorte degli occhiali AR e, in un secondo momento, della fantomatica Apple Car.

Elementi apparentemente scollegati tra loro che potrebbero trovare il loro comune denominatore nella realtà aumentata. Entro il 2020, secondo l'analista, Apple dovrebbe lanciare un nuovo prodotto hardware, al momento identificato negli "AR glasses", che permetterebbe ai clienti della Mela morsicata di accedere ad un'inedita esperienza grazie, appunto, all'utilizzo della realtà aumentata. Gli occhiali AR consacrerebbero gli ultimi anni di lavoro di Apple nell'implementazione software della realtà aumentata tramite ARKit.

La combinazione dell'esperienza software con quella hardware sembrerebbe dunque la naturale evoluzione della realtà aumentata secondo Apple. Che avrebbe individuato nuove opportunità di business grazie ad una serie di servizi per sfruttare al meglio questo know-how. Dopotutto, all'ultima conferenza sui risultati finanziari, Apple ha comunicato ricavi di 9 miliardi di dollari e una crescita del 31% per quanto riguarda il proprio business dei servizi.


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Clicksmart a 279 euro oppure da ePrice a 320 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Capo ingegnere autoveicoli lascia Tesla per tornare in Apple

Un altro ex dipendente Apple torna a Cupertino dopo un’esperienza in Tesla

Le voci secondo cui Apple sarebbe impegnata nello sviluppo di un sistema di guida autonoma sono ormai praticamente confermate, sebbene manchi l'ufficialità. A gettare benzina sul fuoco dei rumor è stato ci si mettono poi notizie ufficiali come quella che ha visto, nei giorni scorsi, sia Apple sia Tesla come protagoniste.

Doug Field, responsabile dell'ingegnerizzazione degli autoveicoli di Tesla dimessosi circa un mese fa, tornerà a lavorare per Apple, società che aveva lasciato nel 2013 per dedicarsi allo sviluppo della berlina Model 3.

Secondo quanto riporta Reuters, Field risponderà direttamente a Bob Mansfield, l'ex Senior Vice President of Technologies di Cupertino che, secondo indiscrezioni, sarebbe stato a capo del segretissimo Project Titan, il programma di sviluppo della famigerata Apple Car poi ridimensionato (sempre secondo le indiscrezioni) a piattaforma per la guida autonoma.


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple avrebbe venduto circa 1.3 milioni di HomePod nel primo semestre del 2018

Secondo le stime della società di ricerche Strategy Analytics, nel secondo trimestre del 2018 sarebbero stati spediti circa 700.000 HomePod che per Apple rappresenterebbero una quota del 6% del…

Secondo le stime della società di ricerche Strategy Analytics, nel secondo trimestre del 2018 sarebbero stati spediti circa 700.000 HomePod che per Apple rappresenterebbero una quota del 6% del mercato mondiale degli speaker intelligenti. Nel trimestre precedente erano state stimate 600.000 unità.

Dal giorno in cui HomePod è stato reso disponibile negli Stati Uniti, in Australia e nel Regno Unito, quindi, Apple avrebbe venduto circa 1,3 milioni di unità HomePod, una stima è decisamente più bassa di quella della società di ricerca Consumer Intelligence Research Partners secondo cui Apple avrebbe venduto tre milioni di HomePods negli Stati Uniti dal lancio.

Apple non offre informazioni precise sulle vendite del suo smart speaker che viene inglobato nella categoria "altri prodotti" in cui ci sono anche Apple Watch, Apple TV, AirPods, Beats, iPod touch, e altri accessori sia di Apple che di terze parti. Nell'ultima trimestrale, Apple ha realizzato un utile di 3,74 miliardi di dollari da questa categoria, un dato in crescita del 37% rispetto a 2,73 miliardi di dollari dello stesso trimestre dello scorso anno.


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Controlli gestuali nell’home entertainment secondo un nuovo brevetto Apple

Spesso vi parliamo di svariati brevetti depositati dalle maggiori aziende hi-tech, tra queste una delle più attive è sicuramente Apple, che anche oggi è protagonista di…

Spesso vi parliamo di svariati brevetti depositati dalle maggiori aziende hi-tech, tra queste una delle più attive è sicuramente Apple, che anche oggi è protagonista di un'inedita documentazione focalizzata su una nuova modalità di controllo dei dispositivi home entertainment.

In realtà la tecnologia non è sconosciuta, ma la versione proposta da Apple nel brevetto intitolato "Multi media computing or entertainment system for responding to user presence and activity", introduce alcune migliorie. Si parla di come un dispositivo home entertainment, un Homepod ad esempio, potrebbe essere migliorato grazie all'introduzione di controlli gestuali basati sulla mappatura di profondità degli ambienti.

L'utilizzo di sensori tridimensionali è al centro di questa tecnologia, nella quale si descrive la raccolta di dati in tempo reale, finalizzati alla mappatura della stanza ed al suo contenuto. Grazie ad essa, potrebbe diventare semplice rilevare le mai di un utente, le braccia, o anche tutto il corpo.


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Presidente turco Erdogan boicotta gli iPhone: comprate i Samsung

Due anni fa’, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, utilizzò FaceTime per raggiungere milioni di cittadini dopo il fallito tentativo di golpe (era il 15-16 luglio 2016), oggi invece…

Due anni fa', il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, utilizzò FaceTime per raggiungere milioni di cittadini dopo il fallito tentativo di golpe (era il 15-16 luglio 2016), oggi invece scarica duramente gli iPhone e chiama il popolo al boicottaggio. La situazione è più complessa e ripresa dai media di tutto mondo: la Turchia sta vivendo un momento economicamente difficile e il braccio di ferro con l'amministrazione Trump si sta facendo sempre più drammatico, a risentirne per primi gli scambi commerciali.

Dazi rinvigoriti da un lato e chiamata al ban dei prodotti statunitensi dall'altra. La lira turca è in rapido deprezzamento, ha perso il 25% nell'ultima settimana ed è attualmente al minimo storico contro le principali valute internazionali. Diminuisce così rapidamente il potere di acquisto dei turchi fuori confine, ed Erdogan spinge l'orgoglio nazionale auspicando uno scenario protezionista:

Ogni prodotto che compriamo in moneta estera fuori confine, lo produrremo qui e lo rivenderemo fuori. Boicotteremo i prodotti elettronici americani - ha detto Erdogan


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone 2018, fino a 512GB e supporto ad Apple Pencil per versione OLED | Rumors

Potrebbe mancare circa un mese all’annuncio dei nuovi iPhone e continuano ad arrivare indiscrezioni su prezzi e funzionalità che li caratterizzeranno. Anche la società di ricerche TrendForce da ormai…

Potrebbe mancare circa un mese all'annuncio dei nuovi iPhone e continuano ad arrivare indiscrezioni su prezzi e funzionalità che li caratterizzeranno. Anche la società di ricerche TrendForce da ormai per scontato l'arrivo di tre versioni: una con display LCD da 6.1 pollici e due con display OLED con diagonale da 5.8 e 6.5 pollici. Tutti e tre avranno il FaceID.

Per quanto riguarda i prezzi di vendita, TrendForce prevede circa 699/749 dollari per il modello LCD, quello si cui Apple avrebbe puntato maggiormente in termini di produzione, circa il 50% di tutta la nuova gamma di iPhone. Per quanto riguarda i modelli OLED, TrendForce si aspetta un prezzo di iniziale di 899/949 dollari per la versione da 5.8 pollici. Per la versione da 6.5 ​​pollici, infine, che avrà come target il "segmento business premium", si prevede un prezzo di partenza di 999 dollari.

Per le versioni OLED, secondo TrendForce, potrebbe esserci anche un nuovo taglio di memoria da 512GB ed il supporto alla Apple Pencil. Un'ipotesi in tal senso era stata fatta anche dall'analista Ming-Chi Kuo nei mesi scorsi, ma non relativamente a questa generazione di iPhone.


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE