BlackBerry dà appuntamento ad IFA. KEY2 Lite (LE) in arrivo?

TCL Communications e BlackBerry hanno diramato ai giornalisti tech un invito misterioso per l’IFA di Berlino che si aprirà nelle prossime settimane. Che si tratti della presentazione del nuovo…

TCL Communication, che gestisce la progettazione, la costruzione e la commercializzazione degli smartphone BlackBerry, ha inviato ai giornalisti un misterioso invito che farà battere il cuore a tutti gli appassionati del marchio. Le uniche cose certe, per ora, sono solo la data e il luogo: 30 agosto 2018, IFA di Berlino.

L'esposizione internazionale tecnologica è infatti dietro l'angolo e si può presumere, stando alle poche informazioni riportate nell'invito, che TCL e BlackBerry sfrutteranno l'occasione per presentare un nuovo smartphone. Secondo alcuni rumor, potrebbe trattarsi del nuovo BlackBerry KEY2 LE, noto anche come BlackBerry KEY2 Lite.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

BlackBerry KEY2 Lite (LE): immagini e specifiche | Rumor

Si torna a parlare della versione Lite dello smartphone full QWERTY lanciato da TCL con il brand BlackBerry.

Torniamo a parlare di BlackBerry KEY2 in versione Lite, già visto presso l’ente di certificazione FCC e in altri rumor che hanno anticipato le colorazioni (rosso, blu e rame) e periodo di lancio (fine agosto/inizio settembre: IFA?).

Un’immagine di KEY2 Lite (o LE) è stata riportata da Android Police, confermando il form factor del tutto simile al modello attualmente in commercio e la presenza di una doppia fotocamera sulla scocca posteriore.

A cambiare sono alcune specifiche - riviste al ribasso - e la tastiera, a dire dei colleghi di AP “più simile a quella di KEYOne che a KEY2”. Nonostante vi sia il sensore integrato nella barra spaziatrice, non si potrà utilizzare la tastiera full QWERTY come trackpad, funzionalità pratica e comoda presente invece sui due modelli KEYOne e KEY2.

(aggiornamento del 10 August 2018, ore 20:01)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

BlackBerry Evolve ed EvolveX ufficiali: full screen da 6” da poco più di 300 euro

Sono stati presentati i due nuovi modelli marchiati BlackBerry destinati al mercato indiano.

BlackBerry Evolve ed EvolveX sono stati presentati ufficialmente oggi dall’indiana Optiemus: si tratta di dispositivi full screen (dunque non dotati della classica tastiera fisica in perfetto stile BB) con un pannello da 5,99 pollici 18:9.

Le differenze tra le due varianti riguardano l’SoC - uno Snapdragon 450 in Evolve, uno Snapdragon 660 nella versione X - la RAM (4GB vs 6GB rispettivamente) ed il comparto fotografico: il modello “base” integra un doppio sensore posteriore da 13MP, mentre EvolveX monta una dual cam da 12+13MP con effetto bokeh. Non per ultimo, X supporta la ricarica veloce Qualcomm Quick Charge 3.0 e la ricarica wireless.

Di seguito le specifiche tecniche di entrambi i modelli.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8, in offerta oggi da Bpm power a 261 euro oppure da Media World a 329 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

BlackBerry Evolve potrebbe arrivare il 2 agosto in India

BlackBerry si prepara a lanciare un nuovo smartphone nel mercato indiano. La società ha cominciato ad inviare gli inviti per un evento che si terrà il prossimo 2 agosto. Lo smartphone in questione ha…

BlackBerry si prepara a lanciare un nuovo smartphone nel mercato indiano. Negli inviti per partecipare ad un evento che si terrà il prossimo 2 agosto è evidente il focus posto sulla sicurezza; al posto del tradizionale Save the date, BlackBerry annuncia il lancio con la frase Secure your date, quindi è probabile che la suite DTEK sarà uno dei temi principali dell'evento.

Lo smartphone in questione ha il nome in codice BlackBerry Ghost e potrebbe essere commercializzato con il nome di Evolve, al quale potrebbe affiancarsi anche una variante di fascia più alta denominata Evolve X. In ogni caso dovrebbe trattarsi di una proposta top di gamma, caratterizzata dalla presenza di una batteria da 4000 mAh e una doppia fotocamera posteriore, mentre sarà assente la tastiera fisica, in favore di un ampio display.

A differenza degli ultimi prodotti BlackBerry, questo dispositivo non verrà realizzato da TCL, bensì dalla società indiana Optiemus, quindi lo smartphone rientra all'interno del programma di incentivi e finanziamenti che il governo locale riserva alle società che scelgono di sviluppare i propri prodotti in India.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

BlackBerry KEY2 Lite riceve la certificazione FCC: batteria da 2900 mAh

BlackBerry KEY2 Lite riceve la certificazione FCC mostrando una batteria da 2900 mAh.

BlackBerry KEY2 Lite, il nuovo smartphone dell'azienda canadese anticipato soltanto qualche giorno fa da Evleaks e il cui arrivo è previsto tra agosto e inizio settembre, ha ricevuto la certificazione FCC confermando l'amperaggio della batteria e il numero di modello.

Secondo quanto emerso dalla documentazione ufficiale, infatti, BlackBerry KEY2 Lite viene identificato con il codice BBE 100-2 e sarà caratterizzato dalla presenza di una batteria da 2900 mAh. Lo stesso codice, inoltre, era già stato avvistato anche su Geekbench mostrando un SoC Qualcomm Snapdragon 660, 4GB di memoria RAM e un sistema operativo Android Oreo 8.1.

Per quanto riguarda le restanti caratteristiche, BlackBerry KEY2 Lite viene definito come un BlackBerry KEY2 depotenziato a livello hardware e con finiture in plastica. Nella parte posteriore, infatti, sarà presente una back cover con retro gommato dove troverà spazio una soluzione con doppio obiettivo della fotocamera e flash LED.


Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2 è in offerta oggi su a 210 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

BlackBerry KEY2 non si piega nel test di JerryRigEverything

Scratch, burn e bend test: come se la caverà l’ultimo arrivato di casa BlackBerry tra le mani di JerryRigEverything?

Anche BlackBerry KEY2 è stato sottoposto ai test di resistenza di JerryRigEverything. Il nuovo smartphone dotato di tastiera fisica full QWERTY pare tra l’altro essersela cavata piuttosto bene, non mostrando segni di rottura o di cedimenti durante il famigerato bend test. Ma andiamo in ordine.

Innanzitutto è stata “verificata” la resistenza del vetro che ricopre il display del telefono: il risultato è più che buono, con i primi segni che compaiono al livello 6-7 in una scala da 1 a 10. È di plastica la griglia dello speaker, mentre il vetro ricopre (bene) la cam anteriore.

La curiosità maggiore riguarda la tastiera, interamente realizzata in (dura) plastica: è pressoché impossibile staccare i singoli tasti (ben incollati al dispositivo), e la barra spaziatrice - che funge anche da sensore delle impronte digitali - non si riesce a scalfire con il taglierino nonostante sia fatta di plastica (sicuramente rinforzata).

(aggiornamento del 23 July 2018, ore 15:56)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE