HTC Desire 12: principali caratteristiche svelate dalla confezione di vendita

Confermata l’appartenenza al segmento di fascia media per il nuovo esponente della linea Desire di HTC

HTC Desire 12 è nuovamente al centro di indiscrezioni, questa volta diffuse dal sito Android Autorithy che ha condiviso un prospetto (parziale) delle specifiche tratto dalla confezione di vendita. Come precedentemente emerso, HTC Desire 12 è uno smartphone di fascia media e le nuove informazioni confermano tale natura.

Come si può desumere dall'immagine sopra riportata, il terminale sarà equipaggiato con un non meglio precisato SoC Mediatek comprendente CPU quad-core. La dotazione di serie comprenderà inoltre: display da 5,5 HD+ (720 x 1440 pixel) - quindi in formato 18:9 - 3GB di RAM, 32GB di memoria di storage espandibile sino a 2TB e batteria da 2.730 mAh.

Il comparto fotocamera prevede un modulo posteriore da 12 MegaPixel PDAF, con supporto alla registrazione video in 1080p, e modulo anteriore con sensore da 5 MegaPixel retroilluminato. La sezione connettività, da ultimo, è caratterizzata da un modulo telefonico Dual SIM, 4G, WiFI 802.11 a/b/g/n, e Bluetooth.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Tiger Shop a 477 euro oppure da Amazon a 518 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC riorganizza la dirigenza con le dimissioni di Chialin Chang

Ci sarà un solo dirigente a guidare sia la divisione smartphone sia quella Vive (realtà virtuale) per area geografica.

In occasione delle dimissioni di Chialin Chang, presidente della divisione smartphone, HTC ha apportato alcune modifiche al proprio assetto organizzativo, incaricando un solo dirigente a guidare sia la divisione smartphone, sia quella Vive (realtà virtuale) per area geografica. Le nuove posizioni sono le seguenti:

  • General Manager europeo: Paul Brown, precedentemente GM di HTC Vive Europa.
  • General Manager americano: Daniel O'Brien, precedentemente GM di HTC Vive America.
  • General Manager cinese: Alvin Wang Graylin, precedentemente GM di HTC Vive Cina.
  • General Manager nord-asiatico: Raymond Pao, precedentemente GM di HTC VR New Technology.
  • General Manager taiwanese: Chen(陈柏谕), precedentemente GM di HTC Smartphone Taiwan.


Queste informazioni sono state inizialmente divulgate dal blog cinese (scritto in inglese) Yivian, e confermateci direttamente da HTC, che aggiunge che in Europa i vicepresidenti della divisione Smartphone e dispositivi connessi saranno Eric Matthes e Sylwia Kochan, rispettivamente per l'Ovest e l'Est. Nel frattempo, Focus Taiwan riporta che Chialin Chang creerà una propria società dedicata allo sviluppo dell'intelligenza artificiale.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X è in offerta oggi su a 680 euro oppure da ePrice a 977 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC, il Presidente della divisione smartphone lascia l’incarico

Il produttore taiwanese perde il suo Presidente della divisione smartphone. Chialin Chang ha rassegnato le dimissioni con effetto immediato

Nuovo scossone ai vertici di HTC: Chialin Chang lascia la carica di Presidente della divisione Smartphone e Connected Devices Business. La ragione riguarda formalmente il "personal career plan", per citare l'espressione letterale riportata nel sito ufficiale della azienda (ved dettagli in FONTE), quindi sulla base di una valutazione di carattere personale della prosecuzione del rapporto professionale.

Le dimissioni hanno effetto immediato e arrivano a breve distanza dalla finalizzazione dell'accordo con il quale HTC ha venduto parte della divisione mobile a Google. Chang ha iniziato a collaborare con HTC in qualità di CFO (Chief Financial Officer) nel 2012, ed ha successivamente acquistato l'incarico di Presidente della divisione mobile.

Non sono state fornite indicazioni più dettagliate sul dirigente che sostituirà Chang: lecito quindi supporre che la Presidente di HTC, Cher Wang svolgerà ad interim i compiti precedentemente assegnati al dimissionario. HTC ha commentato la notizia in questi termini:


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da ePrice a 450 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC U12 già comparso in pubblico? Prime presunte foto e video

Negli scorsi giorni a Taiwan si è tenuta una conferenza sul 5G, e HTC è stata naturalmente tra le protagoniste. Tra i vari dispositivi in esposizione, dove non mancava nemmeno qualche prodotto della…

HTC U12 potrebbe aver già fatto la sua prima apparizione in pubblico. Alcuni giorni fa a Taiwan si è tenuta una conferenza sul 5G e HTC è stata tra le protagoniste. Tra i vari dispositivi in esposizione, dove non mancava nemmeno qualche prodotto della gamma Vive, c'era uno smartphone non noto appena mascherato da una custodia in plastica con l'applicazione speedtest.net, e velocità teoricamente compatibili con il 4.5G presente nel modem dello Snapdragon 845.

Prevedibilmente HTC non ha detto niente di ufficiale e capire esattamente di che dispositivo si tratti è un po' difficile con queste poche informazioni. A concretizzare l'ipotesi U12 è però arrivato Evan Blass, in arte @evleaks, uno dei migliori e più affidabili leaker in circolazione.

Vale la pena osservare che anche lui usa il condizionale, quindi meglio non sbilanciarsi troppo.


Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 680 euro oppure da Amazon a 799 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC Desire 12 sarà un entry level con display da 5,5″ 18:9

Le restanti specifiche fanno riferimento ad un terminale di fascia bassa equipaggiato con SoC Mediatek, 2GB di RAM e 16GB di storage

Aggiornamento 14 febbraio:

Evan Blass ha aggiunto un ulteriore tassello all'identikit del terminale: sarà commercializzato con il nome di HTC Desire 12, a conferma della sopravvivenza del brand Desire, storicamente legato ai modelli di fascia media e bassa del produttore taiwanese. La fonte non aggiunge ulteriori dettagli rispetto a quelli già emersi nei giorni scorsi. Manca tuttora una data di presentazione:

HTC, nuovo medio gamma su Geekbench con Snapdragon 625

Il resto sembra essere tutto “nella norma”. Troviamo Android 8.0 Oreo e 3 GB di RAM.

È comparso su Geekbench un inedito medio gamma HTC, identificato solamente dalla sigla 2Q5W1. O meglio: è presente nei database dell'arcinota piattaforma di benchmark già da metà gennaio, ma solo ora Roland Quandt di WinFuture l'ha scoperto.

Il particolare forse più interessante dei dettagli tecnici emersi è il SoC: è lo Snapdragon 625 di Qualcomm, che, per quanto apprezzato, comincia ad avere una certa età (quasi due anni esatti). HTC, d'altra parte, non è nuova all'uso di chip più datati; inoltre, negli scorsi mesi sono usciti ancora diversi smartphone con questo SoC, da Vivo, Meizu e addirittura Blackberry.

Il resto sembra essere tutto "nella norma". Troviamo Android 8.0 Oreo e 3 GB di RAM. Mancano altri dettagli: chissà se ne sentiremo parlare in occasione del Mobile World Congress 2018?


Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 167 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC potrebbe utilizzare le Emoji standard Google a partire da Oreo

A partire da Android Oreo, HTC potrebbe abbandonare gran parte delle sue emoji personalizzate per utilizzare quelle Google

HTC potrebbe aver deciso di abbandonare gran parte delle sue Emoji personalizzate in favore di quelle standard di Google, stando a quanto emerso dall'ultimo aggiornamento dell'interfaccia Sense 9 basata su Android Oreo.

La casa taiwanese ha quindi sostituito la maggior parte delle emoji - non tutte - con quelle presenti nel codice di Android, probabilmente al fine di contribuire all'unificazione grafica di questo elemento. Infatti, sebbene esistano delle descrizioni standard offerte dal Consorzio Unicode, ogni produttore o fornitore di servizi ha la libertà di interpretare personalmente le linee guida, portando quindi alla creazione di anche una dozzina di varianti per la stessa icona, come ad esempio quella dell'hamburger (recentemente modificata da Google).

Emojipedia segnala che la transizione di HTC non è ancora completa, dal momento che la tastiera Touchpal presente di serie continua ad utilizzare le vecchie icone. Al fine di ottenere un'esperienza grafica più coerente, il sito invita gli utenti ad utilizzare la tastiera Google.


Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, compralo al miglior prezzo da Amazon a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC U11+ disponibile anche su Amazon Italia

Uno smartphone ai vertici della categoria e che risulta la scelta propbabilmente più logica per tutti coloro che cercano uno smartphone Android completo, potente ed equilibrato.

HTC U11+ potrebbe essere considerato uno dei migliori smartphone del 2017 anche se la sua uscita, perlomeno in Italia, è avvenuta solo nel 2018. Un prodotto che per caratteristiche, completezza, autonomia e piacevolezza d'uso è ai vertici della categoria e che risulta la scelta propbabilmente più logica per tutti coloro che cercano uno smartphone Android completo, potente ed equilibrato.

Dopo una fase iniziale di vendita esclusiva sul sito HTC al prezzo ufficiale di 799€ | HTC U11+ disponibile a 799 euro nel sito ufficiale. Sconto 10% con HTC Club |, U11+ arriva anche su Amazon Italia. Il prezzo non è al momento conveniente essendo più alto di quello ottenibile registrandosi ad HTC Club (719€ - vedi articolo linkato), ma è comunque un ottimo segnale e un allargamento della commercializzazione.

HTC U11 Plus è disponibile online da Amazon a 782 euro. Per vedere le altre 3 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 30 January 2018, ore 19:31)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC: niente top gamma al MWC 2018

La presentazione avverrà in occasione di un evento separato che si terrà a marzo o ad aprile

HTC non presenterà smartphone top gamma in occasione del Mobile World Congress 2018. Lo riporta il sito Android Headlines sulla base di informazioni fornite da una fonte ben informata dei fatti. Il termine di presentazione del prossimo flagship dell'azienda taiwanese - non è ancora confermato che verrà commercializzato con il nome di HTC U12 - avrà luogo, aggiunge la fonte, in occasione di un evento stampa separato fissato a marzo o ad aprile.

Non è la prima volta che HTC decide di evitare i riflettori della kermesse di Barcellona per presentare i suoi top gamma, e quest'anno potrebbe avere un motivo in più per rimandare l'appuntamento, visto che si tratterà di un'edizione ricca di proposte concorrenti, una su tutte quella di Samsung che solleverà il sipario sui prossimi Galaxy S9 ed S9+ il 25 febbraio prossimo.

I rumor più recenti su HTC U12 fanno riferimento ad uno smartphone equipaggiato con SoC Snapdragon 845, display 18:9, 6GB di RAM e 128GB di storage. Il display dovrebbe avere risoluzione 4k, o comunque superiore alla QHD+. Non mancherebbe una doppia fotocamera posteriore, con caratteristiche ancora da definire. Si tratta di un anno particolare per HTC, visto che è il primo dopo la vendita di parte della divisione mobile a Google. Pertanto, le scelte dovranno essere ancor più oculate, ed il focus della produzione concentrato sui pochi significativi device.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8 è in offerta oggi su a 370 euro oppure da Amazon a 550 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HTC One M9 riceverà Android Oreo 8.0 con fix KRACK entro marzo

HTC One M9 riceverà Android Oreo 8.0. La conferma ci arriva dall’operatore australiano Optus.

HTC One M9, lo smartphone top di gamma dell'azienda taiwanese annunciato ad inizio 2015, riceverà l'ultima versione software Android Oreo 8.0. La conferma ci arriva direttamente da Optus, uno dei più grandi operatori telefonici australiani che ha inserito sul proprio sito internet ufficiale proprio l'M9 tra i dispositivi che riceveranno la più recente distribuzione Android.

Nella stessa pagina dedicata viene inoltre confermata la presenza della risoluzione alla nota vulnerabilità KRACK. L'aggiornamento, attualmente in test, dovrebbe essere rilasciato tra la fine di febbraio e gli inizi di marzo.

Se le informazioni qui sopra venissero confermate, sarebbe davvero una buona notizia per tutti i possessori di questo smartphone top di gamma annunciato ormai quasi 3 anni fa con a bordo la versione software Android Lollipop 5.0.2 e personalizzazione Sense 7.0.

HTC One M9 è disponibile online da Tiger Shop a 269 euro oppure da Amazon a 319 euro. Il rapporto qualità prezzo è discreto. Ci sono 49 modelli migliori. Per vedere le altre 23 offerte clicca qui.
HTC One M9 è disponibile da puntocomshop.it a 279 euro.
(aggiornamento del 23 January 2018, ore 19:16)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE