iMac, Huawei P10 Lite, Galaxy S8 e altri smartphone in offerta su Tiger Shop

Tantissime offerte su Tiger Shop relative a Huawei P10 Lite, Galaxy S8 e diversi iMac e Macbook Pro.

In questo freddo martedì di febbraio torniamo a proporvi una serie di offerte per smartphone, iMac e e iPhone direttamente in collaborazione con Tiger Shop. Come sempre, vi ricordiamo che si tratta di prodotti nuovi e che vengono generalmente spediti entro una settimana dall'ordine.

iMac e Mac mini

MacBook Air e Pro

Tantissimi i prodotti MacBook Air e Pro in offerta. In questo caso abbiamo dei prezzi che vanno dagli 889 euro per il MacBook Air da 13" con CPU Intel Core i5 e 128GB di memoria SSD, ai 2380 euro di MacBook Pro da 15" con processore i7 e 512GB di SSD.

(aggiornamento del 21 February 2018, ore 01:01)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Snapchat: arrivano le GIF di Giphy e nuovi Tab per le Storie

Snapchat si aggiorna e introduce il supporto alle GIF provenienti dal database di Giphy e aggiunge dei tab alle Storie

Snapchat ha aggiornato il suo supporto alle GIF, introducendo la possibilità di accedere a quelle presenti nel database di Giphy. Oltre a ciò, il social ora presenta una nuova funzionalità Tab all'interno delle pagine Discover e Friends, grazie alla quale sarà possibile filtrare meglio le Storie provenienti da Amici, Chat di Gruppo e iscrizioni Discover. Ricordiamo che, recentemente, Snapchat ha aggiornato l'interfaccia della sua applicazione e ha separato la pubblicazione dei contenuti provenienti dai nostri contatti (Friends) rispetto a quelli realizzati da società, creators, brand e altro ancora (Discover).

Come per le precedenti GIF, anche le nuove di Giphy potranno essere incollate nelle proprie storie e ridimensionate a piacimento tramite la gesture pinch to zoom. I nuovi Tab, invece, hanno lo scopo di rendere più semplice la navigazione all'interno della nuova interfaccia dell'app social, la quale non è stata ben accolta da una buona fetta di utenti, sia su Android che su iOS. Di seguit:o i link diretti ai rispettivi store per scaricare o aggiornare l'app:

  • Snapchat | iOS | iTunes App Store, Gratis
  • Snapchat | Android | Google Play Store, Gratis

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Iliad dovrebbe essere il nome definitivo del prossimo operatore italiano

Iliad dovrebbe essere il nome definitivo con cui la società di Xavier Niel sbarcherà nel nostro Paese con il suo nuovo operatore di telefonia mobile.

Iliad dovrebbe essere il nome definitivo con cui la società di Xavier Niel sbarcherà nel nostro Paese con il suo nuovo operatore di telefonia mobile. La conferma giunge da la Repubblica di oggi 20 febbraio, nella quale è presente un articolo che sembra confermare il nome e le tempistiche con cui avverrà il debutto di Iliad in Italia.

La data sembra essere fissata intorno ai primi giorni di aprile 2018, confermando quindi le voci di uno sbarco primaverile. Le motivazioni di questa scelta sarebbero principalmente due, ovvero l'attesa per la conclusione dell'imminente passaggio elettorale e la presentazione del piano industriale 2018 di Telecom, la quale si ritroverà a dover decidere la sua strategia senza conoscere le mosse dell'avversario francese.

L'AD di Telecom, Amos Genish, sembra aver già preparato un piano d'emergenza da mettere in atto in estate, qualora la concorrenza di Iliad - che quindi non adotterà i marchi Free o ho. - dovesse risultare particolarmente pesante. Ricordiamo infatti che TIM controlla anche l'operatore low cost Kena Mobile, probabile avversario diretto della compagnia di Niel.


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Telegram down in Europa: la situazione sembra migliorare

Aggiornamento ore 15:15:

Sembra che la situazione stia tornando verso la normalità, anche se ancora molti utenti lamentano lentezza nell’invio e nella ricezione dei messaggi. Le aree…

Aggiornamento ore 15:15:

Sembra che la situazione stia tornando verso la normalità, anche se ancora molti utenti lamentano lentezza nell'invio e nella ricezione dei messaggi. Le aree maggiormente colpite sarebbero state l'Italia e alcune regioni del nord Europa.

Articolo originale


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da ePrice a 450 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Swype Keyboard: annunciata la fine del supporto su Android e iOS

La software house Nuance ha annunciato ufficialmente la fine del supporto di Swype Keyboard per Android e iOS.

Swype Keyboard, nota tastiera multi-piattaforma per Android e iOS, non verrà più supportata ed aggiornata La conferma della notizie arriva dagli stessi sviluppatori che, in risposta ad una mail di un utente che aveva contattato l'assistenza per la segnalazione di un bug, hanno comunicato:

Nuance non aggiornerà più la tastiera Swype + Dragon per Android. Siamo spiacenti di lasciare il business delle tastiere "direct-to-consumer", ma questo cambiamento è necessario per consentirci di concentrarci sullo sviluppo delle nostre soluzioni AI da vendere direttamente alle aziende.

Ci auguriamo che ti sia piaciuto usare Swype, ci è sicuramente piaciuto lavorare con la community Swype.


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Amazon a 419 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Il programma Wikipedia Zero verrà chiuso nel 2018 per lasciar spazio ad altri progetti

Wikipedia Zero, il programma che permetteva di accedere a Wikipedia senza consumare dati, verrà chiuso nel corso del 2018. Diverse le cause che hanno portato a questo risultato

La fondazione Wikimedia ha pubblicato un comunicato ufficiale in cui viene annunciata la fine del programma Wikipedia Zero, ovvero quello che permetteva - in alcune regioni del mondo - di poter accedere a Wikipedia senza registrare alcun consumo di dati sui dispositivi mobili.

Il progetto ha preso il via nel 2012 e nel corso dei suoi 6 anni di vita sono stati coinvolti ben 97 operatori di 72 Paesi per un totale di 800 milioni di utenti, al fine di facilitare l'accesso all'informazione offerta da Wikipedia anche nelle aree in cui il costo dei piani dati è particolarmente elevato. Tuttavia, in seguito ad un continuo calo di interesse da parte dei partner, culminato nel 2016, la fondazione Wikimedia ha deciso di porre fine al progetto e di esplorare altre strade su cui perseguire gli stessi obiettivi.

L'analisi dei dati di utilizzo di Wikipedia Zero ha portato a galla alcuni aspetti interessanti, ovvero la poca popolarità dell'enciclopedia al di fuori dell'Europa e del Nord America. Questo ha permesso alla fondazione di capire che l'offerta di Wikipedia Zero, per quanto interessante, fosse in gran parte sprecata, visto il basso tasso d'adozione al di fuori dei Paesi più sviluppati. Per contrastare questo fenomeno, Wikipedia ha dato il via ad alcuni progetti pilota mirati in Iraq e Nigeria, che hanno subito mostrando dei risultati, contribuendo ad aumentare del 30% la consapevolezza degli utenti iracheni dell'esistenza della piattaforma e ad ottenere ben 15 milioni di nuovi utenti nigeriani.


Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, compralo al miglior prezzo da Amazon a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Iliad: c’è l’accordo con Cellnex per l’utilizzo di 7700 torri in Italia

Iliad si avvicina sempre più al debutto in Italia. L’ultimo in ordine temporale è quello recentemente siglato tra Iliad e Cellnex riguardo l’utilizzo delle 7766 torri controllate dalla società…

Iliad si avvicina sempre più al debutto in Italia, ora atteso nel corso della primavera, e si intensificano gli accordi strategici che consentiranno all'operatore francese di predisporre la sua rete nella Penisola. L'ultimo in ordine temporale è quello recentemente siglato tra Iliad e Cellnex riguardo l'utilizzo delle 7766 torri controllate dalla società spagnola sul territorio italiano.

L'annuncio è giunto lo scorso venerdì 16 febbraio durante la presentazione dei contri 2017 di Cellnex a Barcellona, occasione in cui il CEO e presidente Tobias Martinez ha ufficializzato la conclusione delle trattative con l'operatore francese. Questo permetterà a Iliad di poter contare sulla vasta infrastruttura wireless controllata da Cellnex. Manca ancora una data ufficiale per il debutto italiano della compagnia capitanata da Xavier Niel, tuttavia la situazione appare sempre più definita, anche grazie alle recenti notizie riguardo la gestione dei call center.

L'Italia è il secondo mercato principale per Cellnex Telecom, la quale conta un portafoglio totali di 21.017 siti, suddivisi in 8033 in Spagna, i già citati 7766 in Italia e 5211 sparsi in Francia, UK e Paesi Bassi, a cui vanno aggiunti 1348 nodi. Stando alle parole del CEO Martinez, Cellnex è sempre attenta alla creazione di nuove opportunità di investimento in Italia, la quale rappresenta un mercato dinamico e ricco di possibilità. Il gruppo spagnolo aveva anche provato ad acquisire Inwit facendo una proposta a Telecom Italia, la quale venne declinata in seguito alla decisione di non vendere più la controllata.


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da ePrice a 450 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Facebook, fino a 100 mln di Euro di multa in Belgio per violazione della privacy

Facebook continua a ricevere sonore sconfitte nelle corti di tutta Europa. Questa volta è il turno del Belgio, il quale multa il social network per 100 milioni di Euro a causa della violazione della…

Facebook continua a ricevere sonore sconfitte nelle corti di tutta Europa. Dopo aver assistito alle recenti vicissitudini in Germania, questa volta è il turno di una corte belga, la quale ha emesso una sentenza che condanna Facebook al pagamento di una multa di 250.000 Euro al giorno, sino ad un massimo di 100 milioni di Euro, a causa della violazione della privacy dei suoi utenti.

Le motivazioni che risiedono alla base di questa violazione sono molto simili a quelli esposti dalle corti tedesche e riguardano la raccolta dei dati degli utenti effettuata tramite il loro tracciamento attraverso siti di terze parti. Ricordiamo, infatti, che Facebook è in grado di seguire l'utente su qualsiasi sito che integra anche solamente il tasto Condividi su Facebook.

La corte belga ha anche stabilito che vengano cancellati tutti i dati degli utenti belgi raccolti in questo modo, tra i quali figurano diverse persone che neanche possiedono un account legato al social network.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Tiger Shop a 477 euro oppure da Amazon a 519 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Incorporare un tweet viola il diritto d’autore, secondo un giudice USA

La sentenza crea un precedente che, se venisse confermato, potrebbe cambiare in modo radicale il mondo dell’informazione online. La pratica di integrare i contenuti è ormai uno standard per…

Un giudice della corte federale di New York ha stabilito che la pratica di integrare i tweet negli articoli è una violazione del copyright. La decisione è stata presa in merito a una causa intentata da un fotografo il cui tweet, contenente la foto della star della NFL Tom Brady, era stato incluso in vari siti di notizie, tra cui Time, Vox e Yahoo.

Crea un precedente che, se venisse confermato, potrebbe cambiare in modo radicale il mondo dell'informazione online, secondo la Electronic Frontiers Foundation (EFF, associazione no profit per la libertà di parola nell'era digitale). La pratica di integrare i contenuti è ormai uno standard per moltissimi giornali e blog, incluso il nostro; e non si limita al solo Twitter, ma si estende a Facebook, YouTube, Instagram e molte altre piattaforme.

Fastweb, al via la terza fase di #nientecomeprima: appuntamento il 20/2

L’operatore telefonico si appresta ad annunciare nuove offerte per il settore mobile e fisso.

Fastweb invita tutti i suoi clienti (e non) ad assistere il prossimo 20 febbraio all’annuncio di nuove offerte dedicate alla rete fissa e mobile. La “rivoluzione” annunciata dall’operatore a maggio 2017 denominata #nientecomeprima è pronta a vivere così la sua terza fase, dopo che a primavera dello scorso anno erano state lanciate nuove offerte casa e mobile (in 4G) che prevedevano l'abolizione dei costi per i servizi ancillari, e a novembre erano stati annunciati la cancellazione della distinzione tra già cliente e nuovo cliente e il motto Quello che vedi = Quello che paghi incentrato sulla trasparenza tariffaria e l’azzeramento dei costi per i servizi accessori.

Stando alle indiscrezioni, Fastweb si prepara a lanciare sul mercato offerte altrettanto rivoluzionarie, i cui dettagli sono però ancora oscuri. Ricordiamo che Fastweb ha da poco annunciato i risultati finanziari relativi all’anno 2017, evidenziando una crescita di clienti e di margini per il 18° trimestre consecutivo. Ad oggi, infatti, i clienti della rete fissa hanno superato quota 2,4 milioni, mentre i clienti mobile sono più di 1 milione.

L’appuntamento è dunque fissato per il prossimo martedì 20 febbraio alle ore 19:30. È possibile seguire l’evento live direttamente sul sito fastweb.it.


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 638 euro oppure da Amazon a 681 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE