Motorola Moto G6 Play su Geekbench: confermato Snapdragon 430

Oltre ad esporre alcune caratteristiche tecniche, conferma anche il particolare stile con cui quest’anno Motorola sembra voler denominare i propri dispositivi, ovvero con il 6 tra parentesi.

Motorola Moto G6 Play è comparso su Geekbench, dopo i dettagliati avvistamenti e le certificazioni che abbiamo visto in tempi recenti. È interessante perché, oltre ad esporre alcune caratteristiche tecniche, conferma anche il particolare stile con cui quest'anno Motorola sembra voler denominare i propri dispositivi, ovvero con il 6 tra parentesi. Insomma, a questo punto sembra difficile che si tratti di un errore o una coincidenza, quanto un comportamento voluto.

Dalla scheda sulla nota piattaforma di benchmark notiamo che il dispositivo monta Android 8.0 Oreo, che ha 3 GB di RAM e SoC Qualcomm Snapdragon 430. Il processore, il cui nome è MSM8937, è costituito di otto core ARM Cortex-A53 con frequenza di clock fino a 1,4 GHz; la GPU è una Adreno 505; il DSP è un Hexagon 536; e il modem è un Cat.6 con download massimo a 150 Mbps e upload massimo a 75. Vale la pena di osservare che è un chip piuttosto datato, ormai sostituito dallo Snapdragon 435.

Da precedenti indiscrezioni, ricordiamo che Moto g(6) Play dovrebbe includere batteria da 4.000 mAh, fotocamera da 12 MP, display da 5,7 pollici 18:9 e archiviazione interna da 16/32 GB.


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Moto G6, G6 Plus e G6 Play confermati da nuovi avvistamenti

La nuova famiglia Moto G6 è stata avvistata su HTML5Test e presso l’ente di certificazione Wi-Fi. Confermate alcune specifiche dei terminali, ma restano molti dubbi

I Moto G6 sono sempre più concreti e, dopo essere stati protagonisti di diversi leak recenti, questa volta i tre smartphone sono stati avvistati presso il benchmark HTML5 Test, il quale ha confermato l'esistenza di Moto G6, G6 Plus e G6 Play. Tutti i dispositivi presentano la stessa risoluzione (ricordiamo che HTML5 Test non riporta il valore reale) di 720x360 pixel che suggerisce la presenza di un pannello 18:9 su tutta la famiglia G6.

I precedenti rumor hanno suggerito la risoluzione HD+ (1440x720) su almeno uno dei dispositivi, quindi, a questo punto, è probabile ipotizzare che ciò sia valido per tutti i G6, anche se altre fonti sostengono che si possa adottare quella FullHD+ (2160x1080). Il passaggio su HTML5 Test conferma anche la presenza di Android 8.0.0 Oreo di serie, mentre ci giungono le prime conferme riguardo i SoC grazie alla certificazione Wi-Fi ottenuta dai tre smartphone.

Moto G6 Play, identificato dalla sigla XT-1922, sembra essere equipaggiato con uno Snapdragon 430, mentre G6 e G6 Plus presentano il meno potente Snapdragon 425. Restano ancora dei dubbi riguardo sulla reale nomenclatura dei terminali avvistati presso la Wi-Fi Alliance - anch'essi dotati di Android 8.0.0 Oreo - dal momento che la presenza di questi SoC estremamente datati potrebbe celare in realtà l'appartenenza alla serie Moto E5 e E5 Plus.


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da ePrice a 450 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Moto XT-1922 riceve la certificazione taiwanese NCC. E’ G6 Play?

Motorola Moto G6 Play, con nome in codice XT-1922, avrebbe ricevuto una nuova certificazione presso l’ente taiwanese NCC.

Un nuovo smartphone di Motorola con nome in codice XT-1922 ha ricevuto negli ultimi giorni una nuova certificazione (n° CCAF184G0060T2) presso l'ente taiwanese National Communications Commission (NCC).

Secondo le informazioni trapelate, tale nome in codice dovrebbe essere collegato al Moto G6 Play - il dispositivo della nuova lineup di Motorola in arrivo durante la prossima edizione del MWC 2018 di Barcellona e protagonista di una consistente fuga di notizie lo scorso fine di gennaio insieme ad altri prodotti della medesima gamma.

Di seguito alcuni render realizzati render realizzati da OnLeaks e ripresi in esclusiva dal sito internet Compareraja qualche settimana fa.


Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 153 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Motorola brevetta display OLED flessibile e senza bordi per mobile

In genere i circuiti elettronici di un pannello sono posizionati ai suoi lati, e vengono poi nascosti dalle cornici del dispositivo su cui il pannello viene montato. In questa soluzione, invece, i…

Motorola ha ottenuto il brevetto per un display OLED per smartphone e tablet flessibile e completamente senza bordi. In genere i circuiti elettronici di un pannello sono posizionati ai suoi lati, e vengono poi nascosti dalle cornici del dispositivo su cui il pannello viene montato. In questa soluzione, invece, i circuiti sono distribuiti dietro al pannello stesso.

Alcuni pixel avranno quindi circuiti più complessi, perché devono gestire l'intero pannello, altri più semplici, perché devono gestire solo loro stessi. I circuiti più complessi potranno essere disposti sul retro a seconda delle esigenze - lungo linee di piega, per esempio, o in modo tale da lasciare spazio all'eventuale foro per capsula auricolare, altoparlante o fotocamera.

Il brevetto è stato depositato presso la WIPO nel 2016, ed è stato pubblicato lo scorso giovedì, 8 febbraio. Ora non resta che attenderne l'implementazione in un prodotto reale.


Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, compralo al miglior prezzo da ePrice a 521 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

TWRP recovery ora compatibile con Moto Z2 Force e alcuni Samsung Galaxy

Il team di TWRP continua ad espandere la cerchia di smartphone compatibili con la nota recovery custom aggiungento il top di gamma Motorola Moto Z2 Force e ad alcuni device Samsung Galaxy.

Il team di TWRP continua ad espandere la cerchia di smartphone compatibili con la nota recovery custom. Dopo i vari Xiaomi, OnePlus 5T, HTC E9+, Lenovo Vibe K5 e Zuk Z2 Pro, hanno aggiunto il supporto anche al top di gamma Motorola Moto Z2 Force e ad alcuni device Samsung Galaxy.

Tutti gli appassionati di modding e possessori di uno di questi dispositivi, potranno installare la recovery per flashare nuove custom ROM, apportare modifiche al SO, creare backup di sistema e tanto altro.

Ecco la lista completa degli smartphone recentemente aggiunti:

Motorola Moto Z2 Force è disponibile online da Amazon a 629 euro. Per vedere le altre 6 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 12 February 2018, ore 03:56)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Motorola Moto E5 Play avvistato nei primi render brandizzato Verizon

Motorola Moto E5 Play svelato nei primi render branz Verizon.

Motorola torna protagonista di rumor ed indiscrezioni, facenti parte della nuova lineup di prodotti che la società presenterà durante tutto il corso del 2018. Dopo aver intravisto le prime immagini di Moto E5 e Moto G6 Play, l'attenzione si sposta adesso su un altro modello di fascia economica, Moto E5 Play, attraverso due foto pubblicate dal noto leaker Evan Blass, che raffigurano la parte frontale del dispositivo.

Nei due render possiamo intravedere il logo degli operatori Verizon e Cricket Wireless, ma soprattutto, anche in questo modello come già accaduto per Moto E5, manca il sensore per il rilevamento delle impronte digitali anteriore, spostato forse sulla parte posteriore...

Anche il marchio Moto è stato rimosso completamente a favore di quello Motorola esteso per intero poco sotto al display.


Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 153 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Moto G5S Plus riceve le patch di gennaio e fix KRACK

Motorola aggiorna il Moto G5S Plus introducendo le patch di gennaio e fix KRACK.

Motorola ha rilasciato un nuovo aggiornamento software per Moto G5S Plus, lo smartphone annunciato lo scorso agosto con alcune caratteristiche migliorate rispetto al predecessore Moto G5 Plus.

Tra le principali novità di questo update - già disponibile per il download via OTA anche in Italia - l'azienda statunitense ha introdotto diverse novità relative alla sicurezza del sistema operativo Android.

Come potete vedere dall'immagine, infatti, il changelog fa riferimento all'introduzione delle patch di sicurezza di gennaio 2018 e fix per la grave vulnerabilità al protocollo WPA2 del Wi-Fi nota come KRACK. Con questo aggiornamento, Moto G5S Plus si porta dunque alla build NPSS26.116-26-8.

Motorola Moto G5S Plus è disponibile online da Amazon prime a 219 euro oppure da Amazon a 302 euro. Il rapporto qualità prezzo è buono. Ci sono 22 modelli migliori. Per vedere le altre 14 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 08 February 2018, ore 19:41)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Motorola Moto X4 inizia a ricevere Android 8.0 Oreo in Italia

Motorola Moto X4 riceve l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo a partire dall’India.

Aggiornamento 05/02

A più di un mese di distanza dall'avvio della distribuzione nel mercato indiano, Motorola ha aggiornato i Moto X4 italiani alla versione software Android Oreo 8.0. Praticamente identiche le novità introdotte. Le patch di sicurezza rimangono quelle di dicembre 2017. La build è la OPW27.2.

(aggiornamento del 05 February 2018, ore 18:00)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Motorola annuncia l’imminente arrivo di Android Oreo su diversi smartphone

Motorola ha annunciato l’arrivo di Android Oreo per tantissimi smartphone della gamma Moto.

Motorola ha annunciato l'avvio della distribuzione della nuova versione software Android Oreo 8.0 per una serie di smartphone della gamma Moto. La conferma è arrivata direttamente dalla divisione australiana di Motorola che, attraverso un comunicato stampa, ha annunciato l'imminente arrivo dell'aggiornamento per:

L'aggiornamento - conferma Motorola - avrà un peso di circa 1.1GB e porterà con sé diverse novità tra cui una migliorata velocità di sistema, maggior durata della batteria, modalità PiP, notifiche dots, Google Play Protect, nuove emoji e molto altro ancora.

Come per qualsiasi update, anche in questo la distribuzione avverrà in maniera graduale raggiungendo la totalità dei dispositivi compatibili nel corso delle prossime settimane. Non sono ancora chiare le tempistiche per l'arrivo del medesimo update anche nel nostro Paese.

(aggiornamento del 05 February 2018, ore 14:46)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Moto Z2 con retro in Gorilla Glass? “There’s a Moto Mod for that”

Gli stili sono ben diversi l’uno dall’altro, ma il denominatore comune sono i materiali: corpo in policarbonato e rivestimento in Gorilla Glass 5. Aggiungono 53 grammi di peso al dispositivo, e…

Motorola ha appena annunciato cinque nuove Style Shell rivestite in vetro, compatibili con tutti gli smartphone che supportano il sistema Moto Mods - di cui tra l'altro siamo tornati a occuparci proprio di recente. Le cover sono per ora disponibili solo sullo shop statunitense, e non abbiamo indicazioni su una possibile data di rilascio in Europa. Le nuove opzioni sono particolarmente interessanti per la famiglia Moto Z2, visto che quella di precedente generazione aveva già il retro in vetro. Quest'anno si è passati al metallo.

Vedete tutti e cinque gli stili nell'immagine qui di seguito; nell'ordine si chiamano Overlapping Triangles, Expressive Curves, Graphic Flowers, Colored Leaves e Retro Stripes. Gli stili sono ben diversi l'uno dall'altro, ma il denominatore comune sono i materiali: corpo in policarbonato e rivestimento in Gorilla Glass 5. Aggiungono 53 grammi di peso al dispositivo, circa il doppio delle precedenti Style Shell in finto legno e nylon, e costano un po' di più - 29 dollari invece di 19.

Ricordiamo che, appena un paio di settimane fa, Motorola ha presentato anche le custodie a libro Moto Folio, sempre nei soli Stati Uniti. Maggiori dettagli a riguardo nel nostro articolo. Ecco, per comodità, un riassunto di tutti i dispositivi compatibili:


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE